Le 10 regole principali della composizione fotografica

Per chi comincia a fotografare ci sono delle regole base che alcuni riescono a seguire ad intuito (e questi sono i più naturalmente portati), mentre altri hanno bisogno di tenerle presenti, affinchè le loro foto siano valorizzate quanto più possibile.
Vediamo, dunque, cosa ci consiglia il sito PhotographyMad


LE 10 REGOLE PRINCIPALI DELLA COMPOSIZIONE FOTOGRAFICA

Può sembrare un cliché, ma l'unica regola in fotografia è che non ci sono regole. Tuttavia, ci sono alcune linee guida fisse per la composizione che possono essere applicate in qualsiasi situazione, per rafforzare l'impatto di una scena. Queste linee guida vi aiuteranno a scattare foto più accattivanti, conferendo loro un equilibrio naturale, attirando l'attenzione sulle sezioni più importanti della scena, o guidando l'occhio dello spettatore sull'immagine. 
Una volta acquisita la giusta familiarità con questi suggerimenti di composizione, sarete sorpresi di quanto siano universali la maggior parte di loro. Metteteli in pratica ovunque, e troverete facile capire perché alcune foto sembraio un "capolavoro", mentre altre appaiano come semplici istantanee.

1. LA REGOLA DEI TERZI
--------------------------------------

Immaginate che la vostra immagine sia divisa in 9 segmenti uguali da 2 linee verticali e 2 orizzontali. La regola dei terzi dice che si dovrebbero posizionare gli elementi più importanti della scena lungo queste linee, o nei punti in cui si intersecano.
In questo modo si aggiungono equilibrio e interesse alla tua foto. Alcune fotocamere offrono anche la possibilità di sovrapporre una griglia con regola di terzi sullo schermo LCD, il che rende la regola ancora più facile da seguire.


Si noti come l'edificio e l'orizzonte siano allineati lungo le linee della regola dei terzi. Immagine di Trey Ratcliff.

2. IL BILANCIAMENTO DEGLI ELEMENTI
--------------------------------------------------------------
Posizionare il soggetto principale fuori centro, secondo la regola dei terzi, crea una foto più interessante, ma può anche lasciare uno spazio nella scena che apparirà, quindi, vuota. È necessario bilanciare il "peso" del soggetto inserendo un altro oggetto di minore importanza per riempire lo spazio.

Qui, il "peso" visivo del segnale stradale è bilanciato dall'edificio sull'altro lato del muro. Immagine di Shannon Kokoska.

3. LE LINEE PRINCIPALI
--------------------------------------
Quando guardiamo una fotografia il nostro occhio è naturalmente attirato lungo le linee. Posizionare in maniera "pensata" le linee nella composizione influenza il nostro modo di vedere l'immagine, che ci attira sulla scena, verso il soggetto, o su un viaggio "attraverso" la scena. Ci sono diversi tipi di linea - retta, diagonale, curve, a zig-zag, radiale, ecc - e ognuna di esse può essere utilizzata per migliorare la composizione della nostra foto.

La strada in questa foto attira l'attenzione attraverso la scena. Immagine di Pierre Metivier.

4. SIMMETRIE E MOTIVI
-------------------------------------
Siamo circondati da simmetrie e motivi, sia naturali che artificiali. Essi possono creare delle  composizioni molto accattivanti, soprattutto in situazioni in cui non ci si aspetta questo effetto. Un modo per usarli, oltre che seguire la simmetria o esaltare il motivo, è quello di rompere la simmetria stessa o disturbare un motivo omogeneo in più modi, anche riportando l'attenzione su di un punto focale della scena. 

La simmetria di questa cappella è rotta dal secchio nell'angolo in basso a destra. Immagine di Fabio Montalto.

5. IL PUNTO DI VISTA
---------------------------------
Prima di fotografare il soggetto, sarebbe opportuno prendere tempo per pensare da dove riprenderlo. Il nostro punto di vista ha un impatto enorme sulla composizione della fotografia, e di conseguenza può influire notevolmente sul messaggio che lo scatto trasmette. Piuttosto che scattare dal livello degli occhi, si consideri l'oportunità di fotografare dall'alto, dal livello del suolo, di lato, da dietro, da molto lontano, da molto vicino, e così via.


Il punto di vista insolito scelto qui crea una foto intrigante e un po' astratta. Immagine di ronsho.

6. LO SFONDO
----------------------
Quante volte avete colto quello che si pensava sarebbe stato un grande scatto, per poi scoprire che l'immagine finale non aveva impatto perché il soggetto si perdeva in uno sfondo disturbato da troppi elementi? L'occhio umano è molto bravo a distinguere tra i diversi elementi di una scena, mentre una macchina fotografica ha la tendenza ad appiattire il primo piano e lo sfondo, e questo spesso può rovinare una foto che altrimenti sarebbe stupenda. Per fortuna questo problema è di solito facile da superare al momento dello scatto - ci si può guardare intorno per cercare uno sfondo chiaro o discreto e comporre la scena in modo da non distrarre o sminuire il soggetto.

Lo sfondo a tinta unita in questa composizione garantisce che nulla distragga dal soggetto. Immagine di Philipp Naderer

7. LA PROFONDITA'
------------------------------
Poiché la fotografia è un mezzo bidimensionale, dobbiamo scegliere la nostra composizione con attenzione a trasmette il senso di profondità che era presente nella scena reale. È possibile creare la profondità in una foto inserendo oggetti in primo piano, in mezzo e sullo sfondo. Un'altra tecnica di composizione è la sovrapposizione è quella di nascondere in parte un oggetto con un altro. L'occhio umano riconosce naturalmente questi strati e li separa mentalmente, dando vita ad un'immagine con maggiore profondità.

Sottolinea la profondità l'inserimento di temi interessanti a varie distanze dalla fotocamera. Immagine di Jule Berlino.

8. FRAMING
--------------------
Il mondo è pieno di oggetti che creano perfette cornici naturali, quali alberi, archi e fori. Inserendo questi intorno al bordo della composizione si può aiutare a isolare il soggetto dal mondo esterno. Il risultato è un'immagine più mirata che attira l'occhio naturalmente sul principale punto di interesse.

Qui, le colline circostanti formano una cornice naturale, e il pezzo di legno fornisce un punto focale. Immagine da Sally Crossthwaite.

9. IL RITAGLIO
------------------------
Spesso una foto non ha impatto perché il soggetto principale è così piccolo che si perde tra la confusione dei suoi dintorni. Con ritaglio stretto intorno al soggetto si eliminare il "rumore" di fondo, assicurando al soggetto una totale attenzione da parte dello spettatore. 

Tagliare tutti i dettagli necessari mantiene l'attenzione dello spettatore concentrata sul tema. Immagine di Hien Nguyen.

10. SPERIMENTARE
-----------------------------
Con l'alba dell'era digitale nella fotografia non dobbiamo più preoccuparci dei costi di sviluppo delle pellicole o se abbiamo pochi scatti. Di conseguenza, la sperimentazione della composizione delle nostre foto è diventata una possibilità reale, siamo in grado di scattare tonnellate di foto e cancellare quelli inutili in seguito, senza nessun costo aggiuntivo. Approfittate di questo fatto e sperimentate la composizione - non si sa mai che un'idea non funzioni finché non la si prova. 

La fotografia digitale ci consente di sperimentare diverse composizioni fino a trovare quella perfetta. Immagine di Jule Berlino.
La composizione in fotografia è ben lungi dall'essere una scienza, e di conseguenza tutte le "regole" di cui sopra devono essere prese con un pizzico di sale. Se non dovessero funzionare in scena, si può provare ad ignorarle; se si trova una grande composizione che le contraddice, si può andare avanti e scattare comunque. Ma possono spesso rivelarsi esatte, e vale la pena almeno di tenerle in considerazione ogni volta che si usa la fotocamera.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Share This!